Una razza sola a Palazzo Reale. Tremila persone e quarantadue artisti per il concerto di Insideout

Successo e enorme partecipazione del pubblico al concerto multietnico di ieri sera a Piazza del Parlamento in occasione della gigantesca installazione dell’artista francese JR.

Tremila persone hanno invaso ieri fino a tarda sera Piazza del Parlamento a Palermo, per assistere al concerto per l’integrazione con 42 artisti che si sono esibiti senza alcun ingaggio dal balcone di Palazzo Reale, in occasione della mega istallazione dell’artista francese JR con quattromila volti, di palermitani e non, su manifesti “attaccati” sull’asfalto.

Palpabile e contagiosa l’atmosfera di allegra e normale convivenza tra culture e nazionalità differenti per un’autentica festa dell’integrazione, organizzata dall’Ars, dalla Fondazione Federico II e dal Dipartimento Beni Culturali della Regione Siciliana. Una razza sola sia tra il pubblico, che si muoveva tra le facce stampate di ogni età, sesso e nazione, che sul palco, dove si sono esibiti tra gli altri i siciliani Mario Venuti, Lello Analfino (Tinturia), ma anche gli africani Doudou Group, capitanati dal senaglese Doudou Diouf, la capoverdiana Jerusa Barros e la soul singer di origine ghanese Eleonora Tomasino.

Ecco l’elenco degli artisti a cui va il ringraziamento dell’Ars e della Fondazione Federico II: Mario Venuti, Lello Analfino, Doudou Group, Salvo Piparo, Peppe Qbeta, Jerusa Barros, Eleonora Tomasino e ancora Giorgia Meli, Egle Mazzamuto, Fabio Greco, Serena Cosentino, Sanam Ighani, Francesco Pusateri, Othelloman, Secco Jones, Duet, Quattro, Simona Trentacoste, Puredata, Go-dratta e Manfredi Clemente.