Tra arte e narrazione, a Palazzo Reale la vera storia della Santuzza

“ROSALIA eris in peste patrona”
(per i dettagli sulla mostra clicca qui)

 In  mostra i capolavori sulla donna che liberò i palermitani dalla peste

Martedì 4 settembre, alle 18, l’inaugurazione – Palazzo Reale – Sale Duca di Montalto – ingresso gratuito da Piazza del Parlamento

La vera storia di Rosalia, donna e Santa, tra arte e narrazione attraverso una ricchissima esposizione di capolavori di Van Dyck, Novelli, La Barbera, Preti, nonché di documenti d’epoca. Si celebra il culto della Patrona di Palermo sulla quale emergono aspetti finora sconosciuti. È la mostra “ROSALIA eris in peste patrona” che verrà inaugurata domani, martedì 4 settembre alle ore 18 a Palazzo Reale.

L’esposizione, che verrà inaugurata il 4 settembre, giorno in cui Palermo festeggia la Patrona, è un’iniziativa della Fondazione Federico II, in sinergia con l’Assemblea regionale siciliana, il dipartimento regionale dei Beni culturali, la Soprintendenza per i Beni culturali e l’Arcidiocesi di Palermo, che hanno scelto di dedicare al culto e alla devozione di Santa Rosalia, sotto il profilo artistico, culturale e antropologico, una ricchissima esposizione di dipinti, “pale d’altare” e documenti dell’epoca.

Interverranno il presidente della Fondazione Federico II e dell’Ars, Gianfranco Miccichè, il direttore generale della Fondazione Federico II, Patrizia Monterosso, il dirigente generale del dipartimento Beni culturali, Sergio Alessandro, il responsabile del Centro per la progettazione e il restauro, Stefano Biondo, la storica dell’arte e responsabile del servizio Valorizzazione del dipartimento dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, Maddalena De Luca, il funzionario della Soprintendenza Beni culturali di Palermo, Gaetano Bongiovanni, lo storico dell’arte e museologo, Vincenzo Abbate, la scrittrice e la critica d’arte, Pieralda Albonico.

2 thoughts on “Tra arte e narrazione, a Palazzo Reale la vera storia della Santuzza”

  1. Pingback: Santi e Politica |

Comments are closed.