Cappella Palatina

Cappella Palatina - Vista della Cappella Palatina

Dopo l’incoronazione del 1130, Ruggero II ordinò la costruzione della Cappella del Palazzo. Essa rappresenta sul piano architettonico e decorativo, l’incontro ta culture e religioni diverse,poichè furono coinvolte nella sua realizzazione maestranze bizantine, islamiche e latine.

La Chiesa, dedicata a San Pietro Apostolo, presenta una pianta nella quale gli elementi latini e bizantini convivono, creando un unicum architettonico potenziato dagli apparati musivi. Nella cupola domina l’immagine del Cristo Pantocratore che si ripete nel catino dell’abside centrale. Tra mosaici più antichi nel presbiterio, è possibile ammirare scene del Nuovo testamento, tra le quali spicca il battesimo di Cristo, opera unica per raffinatezza stilistica.